Il sacerdozio comune dei cristiani. Secondo San Pietro e nella lettera agli Ebrei PDF

Leggi il libro di Il sacerdozio comune dei cristiani. Secondo San Pietro e nella lettera agli Ebrei direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Il sacerdozio comune dei cristiani. Secondo San Pietro e nella lettera agli Ebrei in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su vitalitart.it.

AUTORE: none

DIMENSIONE: 7,53 MB

ISBN: 9788873575245

DATA: 2011

Vitalitart.it Il sacerdozio comune dei cristiani. Secondo San Pietro e nella lettera agli Ebrei Image

DESCRIZIONE

Sacerdozio comune cristiani - Espriweb

sacerdozio comune a tutto il popolo cristiano. Sia la prima lettera di Pietro che il testo dell'Apocalisse, che prenderemo brevemente in esame, tendono ad attribuire ai cristiani le parole che Jahvè rivolse al popolo giudaico, riportate in Es 19, 6: "Voi sarete per me un regno di sacerdoti e una nazione santa".
Il sacerdozio comune dei cristiani secondo San Pietro e nella Lettera agli Ebrei è il tema di due conferenze che il card. Vanhoye ha tenuto nel XVI Convegno dell'Apostolato della Preghiera (Sassone-Ciampino, 8-11 settembre 2010). Secondo San Pietro, i cristiani devono avvicinarsi a Cristo, lasciarsi trasformare da lui, pietra viva, in altrettante pietre vive, entrare nella costruzione della casa spirituale, che è fondata da lui, e fare le loro offerte per mezzo di lui. Per la Lettera agli Ebrei il sacerdozio dei cristiani è una realtà esistenziale, che coinvolge tutta la vita dei cristiani e che presenta due aspetti: quello della relazione intima con Dio, grazie alla piena libertà di entrare nel santuario, e quello dell'offerta dei sacrifici, rendimento di grazie e vita di carità.
SCARICARE LEGGI

Concilio Vaticano II - Wikipedia

La Lettera agli Ebrei è un'opera inclusa nel Nuovo Testamento, in cui il profilo e la missione di Gesù sono delineati tramite il confronto con la figura del sommo sacerdote nell'Antico Testamento.. Il suo genere letterario è molto discusso. Ben più che una lettera o un'omelia il testo risulta essere un "trattato per i cristiani di origine ebraica ed etnica ora ellenizzati".