Contro l'empatia. Una difesa della razionalità PDF

Siamo lieti di presentare il libro di Contro l'empatia. Una difesa della razionalità, scritto da Paul Bloom. Scaricate il libro di Contro l'empatia. Una difesa della razionalità in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su vitalitart.it.

AUTORE: Paul Bloom

DIMENSIONE: 7,65 MB

ISBN: 9788898094509

DATA: 2019

Vitalitart.it Contro l'empatia. Una difesa della razionalità Image

DESCRIZIONE

Perché l'empatia è sopravvalutata - Il Foglio

L'empatia genera piacere per la sua capacità di farci sentire coinvolti nei confronti degli altri, genera benessere perché ci fa sentire più buoni. Ma è tutt'altro che una valida guida morale e decisionale. L'empatia ci porta spesso a emettere giudizi errati e a fare scelte politiche irrazionali e ingiuste.
Paul Bloom si è imbarcato nell'impresa, a dir poco controcorrente, di dimostrare come l'empatia, ovvero la capacità di mettersi nei panni di qualcun altro, sia deleteria per le nostre vite. «A lungo andare, la «democrazia delle emozioni» non mette in serio pericolo proprio la stessa vita democratica? È esattamente questo il senso del libro dello psicologo di Yale» - Giancristiano Desiderio, La Lettura Bloom la paragona alle bibite gassate e dolciastre, allettanti ma non salutari. L'empatia genera piacere per la sua capacità di farci sentire coinvolti nei confronti degli altri, genera benessere perché ci fa sentire più buoni. Ma è tutt'altro che una valida guida morale e decisionale. L'empatia ci porta spesso a emettere giudizi errati e a fare scelte politiche irrazionali e ingiuste. Con questo libro, attraverso numerosi esempi tratti dalla realtà quotidiana e una documentata analisi scientifica, Bloom mostra come, in un mondo che reclama sempre più spazio per i sentimenti, dovremmo dare invece più spazio alla ragione. Solo così potremo prendere decisioni sensate e rendere il mondo un posto migliore.
SCARICARE LEGGI ONLINE

Contro l'empatia. Una difesa della razionalità - Bloom ...

Una difesa della razionalità (Liberilibri). Se si deve giudicare un'opera d'arte o un testo letterario, l'empatia ha un valore positivo. Ma se il giudizio deve essere esercitato per prendere decisioni che riguardano casi politici, sociali ed economici e che, in definitiva, hanno a che fare con la nostra "società complessa", allora, l'empatia non solo è inutile, ma anche dannosa.