Pastorale arcadica. Per un Regno giusto PDF

Leggi il libro di Pastorale arcadica. Per un Regno giusto direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Pastorale arcadica. Per un Regno giusto in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su vitalitart.it.

AUTORE: Roberto Fai

DIMENSIONE: 2,88 MB

ISBN: 9788857563398

DATA: 2020

Vitalitart.it Pastorale arcadica. Per un Regno giusto Image

DESCRIZIONE

Pastorale arcaica - Bookrepublic

Una pastorale della cultura 6. Al servizio dell'annuncio della Buona Novella e quindi del destino dell'uomo nel disegno di Dio, la pastorale della cultura deriva dalla missione stessa della Chiesa nel mondo odierno, nella percezione rinnovata delle sue esigenze, espressa dal Concilio Vaticano II e dai Sinodi dei Vescovi.
L'idea di presentare l'Arcadia - l'aspra e montuosa regione del Peloponneso in cui Virgilio ambientò le Bucoliche - come un "dirompente paradigma politico" potrebbe apparire, a primo acchito, una tesi ardita, quando non azzardata. A partire da tale assunto, Monica Ferrando ha saputo dar vita a una ricerca, "Il Regno errante. L'Arcadia come paradigma politico". Il saggio della studiosa costituisce uno scavo storico-letterario e filosofico-politico, da cui affiora un inedito fil rouge che lega Platone a Virgilio. Attraverso un lavoro ermeneutico, ricco di rimandi filologici e culturali, l'Arcadia rivela un volto inedito e dirompente, espressione di un'erotica politica in grado di stagliare il "dittico" poesia/filosofia dentro una costellazione allegorica e metaforica di intensa fascinazione. "Pastorale arcadica. Per un Regno giusto" è nato come un pensiero di ringraziamento, una sorta di continuazione/prosecuzione della ricerca della Ferrando, con l'intenzione di offrire alcuni spunti teoretici in cui il plesso "natura/storia" prova a parlare al nostro presente.
SCARICARE LEGGI ONLINE

Pastorale arcadica. Per un Regno giusto - Roberto Fai ...

Nell'antica Grecia questo termine veniva utilizzato per indicare uno scolarca, o direttore di un'accademia, poiché spesso aveva funzioni di sorveglianza. Si è evoluto nel tempo coincidendo con la figura del dirigente tecnico, o tecnarca, come nella gerarchia dei filomati, mentre è rimasto invariato nell'assetto religioso delle varie chiese.