La grande bugia borbonica PDF

Leggi il libro di La grande bugia borbonica direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di La grande bugia borbonica in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su vitalitart.it.

AUTORE: Tanio Romano

DIMENSIONE: 8,51 MB

ISBN: 9788831656849

DATA: 2020

Vitalitart.it La grande bugia borbonica Image

DESCRIZIONE

Libri di Storia moderna in Storia e Saggistica - HOEPLI.it

Dopo il grande successo di pubblico e di critica della mostra "La Grande Bugia" dell'artista Fabio Niola presso il Museo Storico e Archeologico di Nola, dal 26 gennaio al 7 febbraio 2019 l'allestimento sarà ospitato presso il Complesso Monumentale Carcere Borbonico di Avellino.
Il revisionismo sull'unità d'Italia un grande imbroglio? Un libro controcorrente smonta, pezzo per pezzo, con maniacale cura, facendo leva su diverse centinaia di fonti, molte delle quali poco note, l'ondata antirisorgimentale. Con taglio spesso ironico, satirico e volutamente accessibile a tutti, ma rigorosamente scientifico, vengono smentite più di 100 "balle": dalle decine di primati (farlocchi) del Regno delle due Sicilie alla menzogna delle industrie e delle banche meridionali fatte chiudere, o fallire, dal neonato Regno d'Italia; dalla panzana della corruzione dei generali borbonici all'inganno delle cosiddette stragi di Bronte, Casalduni e Pontelandolfo; dalla bufala per cui i Savoia avrebbero pianificato l'unificazione per ripianare il debito del loro Stato in bancarotta al mito di un reame borbonico moderno e depredato delle sue presunte ricchezze. Tra le altre rivelazioni, viene mostrato il vero volto, spesso nascosto nei libri scolastici, dei dittatori borbonici del Sud Italia, che non mancavano, con le consorti, di appellare gli stessi sudditi meridionali come "africani\
SCARICARE LEGGI

L'Italia del Risorgimento. Nascita di una Nazione.

di GIANFRANCESCO RUGGERI Chi abbia studiato un po' di contro storia risorgimentale saprà che negli ultimi anni la fortezza sabauda di Fenestrelle è stato più volte descritta come luogo di prigionia per migliaia di soldati borbonici che vi sarebbero stati reclusi e uccisi a migliaia. Gli scrittori più infervorati hanno parlato di un vero e